Perché Socrate non aveva l’avvocato. Riflessioni su verità e giustizia


di Salvatore Primiceri – Nel 399 a.C. venne celebrato in Atene il processo contro Socrate. Esso passò alla storia come un simbolo di ingiustizia. Tale processo, infatti, venne istruito attraverso accuse pretestuose e infondate mosse…

Leggi tutto...

Verba manent, scripta volant: l’importanza del parlare


di Salvatore Primiceri – Parlare e scrivere sono le due forme di linguaggio che maggiormente utilizziamo per comunicare tra di noi oltre alle numerose altre forme di espressione verbale, paraverbale, non verbale e figurative con…

Leggi tutto...

L’epoca “social” della velocità che annulla il pensiero


di Salvatore Primiceri – Le abitudini, i propri convincimenti, le convenzioni, le consuetudini, sono tutti abiti che ci permettono di organizzare in modo facile e veloce il nostro stile di vita. Se da un lato…

Leggi tutto...

Quel giorno in cui Socrate fu sorteggiato a presiedere la Boulé


di Salvatore Primiceri – Sorteggiare i parlamentari? Non è una novità. Uno dei padri della democrazia, Clistene, aveva istituito intorno al 508 a.C. ad Atene la “Boulé”, una sorta di camera parlamentare composta da cinquecento…

Leggi tutto...

Per una “buona politica” sarà l’anno giusto?


(di Salvatore Primiceri) – Alcibiade era un giovane bello, ricco, ambizioso, orgoglioso, arrogante, presuntuoso, abile oratore che si accingeva a entrare sulla scena politica della sua città, Atene. Insomma, come diremmo oggi, era pronto a…

Leggi tutto...